Igino Accordini, una tradizione lunga quasi 2 secoli

I più attenti intenditori di vini sapranno sicuramente che quella di Igino Accordini è una delle più antiche cantine della Valpolicella. Rinomata per l’eccelsa qualità delle proprie produzioni, tutt’oggi vanta alcune eccellenze che hanno fatto breccia anche nei cuori, e nei palati, dei sommelier di tutto il mondo.

 

Le origini delle cantine Igino Accordini

Un grande marchio conosciuto a livello internazionale spesso deve il proprio successo alle umili origini da cui proviene. Questo perché la qualità sta nell’amore e nella conoscenza, non nel nome. Anche le cantine Igino Accordini sono nate dal poco, meno di 3 ettari era quanto la famiglia possedeva nel 1821, e tutta la produzione che ne ricavava era consumata per uso privato.

Solo dopo qualche tempo, con l’espansione cominciata grazie al passaparola e alla qualità dei prodotti, si è ingrandita, divenendo uno dei principali punti di riferimento per i produttori di uve della Valpolicella. Così ha avuto inizio la storia di uno dei marchi vinicoli italiani più rinomati ed apprezzati all’ estero, che continua tutt’ora a far parlare di sé.

 

Igino Accordini, una storia che continua

Nel cuore del CRU chiamato “Le Bessole”, tutt’oggi Guido Accordini (figlio di Igino) e sua moglie Liliana, portano avanti la tradizione di famiglia con enorme passione, abbracciando nuove tecniche produttive senza mai scordare però la tradizione.

È proprio qui che i più fortunati avranno l’ opportunità di degustare le eccellenze del marchio Accordini, che faranno da accompagnamento ad alcune delle tradizionali pietanze della zona della Valpolicella. Insomma un momento di vero godimento per il palato che lascerà soddisfatti anche gli intenditori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *